Cosa sapere per Assicurare Scooter ?

Pubblicato da alle 21:41 in Assicurazioni Scooter

Cosa è importante sapere prima di assicurare scooter ?

L’ assicurazione scooter (detta anche RC moto, ovvero assicurazione di responsabilità civile per i veicoli a motore a due ruote, come moto scooter o motocicli) è obbligatoria per chi ha un mezzo a due ruote da far circolare su strada.

Le polizze RC moto, come quelle per le automobili, tutelano l’assicurato per i danni causati a terze persone, entro i limiti del massimale prestabilito dal contratto sottoscritto.

Quali differenze per assicurare scooter ?

Tra le differenze con le polizze auto, c’è il massimale minimo per le polizze moto che è pari a 773.000 euro e può essere alzato, andando ad aumentare di conseguenza il premio assicurativo, scelta che di norma è utile per essere tranquilli nel proprio muoversi in libertà con le due ruote.

assicurazione scooter

Quando si stipula una assicurazione scooter e moto è fondamentale fare molta attenzione alle clausole di rivalsa, cioè a tutti quei casi in cui l’assicurazione si riserva il diritto di non pagare.

Le clausole di rivalsa a cui prestare attenzione quando si sottoscrive un’ assicurazione ciclomotore  o moto riguardano ad esempio:

  • le clausole inerenti il numero dei passeggeri che possono essere trasportati per legge, sul mezzo, a seconda della cilindrata;
  • le clausole per la guida in stato di ebbrezza.

E’ possibile evitare la rivalsa, sottoscrivendo delle apposite clausole contrattuali.

La durata del contratto assicurativo della polizza per i veicoli a due ruote come i ciclomotori, le moto o gli scooter,  è un altro fattore che contraddistingue le assicurazioni moto da quelle auto.

La durata è flessibile e offre un ventaglio interessante di opzioni come ad esempio da la possibilità die scegliere tra polizze dalla durata annuale, assicurazioni semestrali o anche temporanee, quest’ultime conosciute anche come polizze a consumo, proposte da molte compagnie assicurative, in particolar modo da quelle dirette e online, sono adatte a chi usa la moto sporadicamente, per fare dei viaggi o nel weekend, che non sfrutterebbero appieno un’assicurazione annuale o semestrale.

L’assicurazione di responsabilità civile per la moto è obbligatoria, anche se a questa polizza si possono aggiungere altre tipologie aggiuntive di assicurazione da stipulare per proteggersi da altri contesti e situazioni rischiose o pericolose.

Ad esempio ci sono le assicurazioni Furto e Incendio o  le polizze Kasko che coprono tutti i danni causati durante la circolazione con la moto e che non sono previsti e coperti all’assicurazione di responsabilità civile.

Se si possiede un veicolo d’epoca, ci sono polizze ad hoc  per le moto storiche o i ciclomotori d’epoca caratterizzate da condizioni vantaggiose che impongono che il mezzo in questione abbia almeno 20 anni e sia iscritto all’ASI (Automotoclub Storico Italiano) oppure all’FMI (Federazione Motociclistica Italiana).

Un’altra informazione utile per assicurare scooter riguarda il fatto che è possibile mantenere la propria classe di merito calcolata col sistema bonus malus, grazie al sistema della classe di conversione universale (CU), meccanismo che permette di tradurre la classe da una compagnia di assicurazione all’altra.

No Commenti

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento