'Assicurazioni Scooter'

Feb 24 2016

Assicurazione Scooter, confronto on line

Pubblicato da in Assicurazioni Scooter

L’ assicurazione scooter è obbligatoria per legge, dal 1969, da quando cioè è entrata in vigore la legge n.990 è obbligatorio sottoscrivere un’ assicurazione per le auto e le moto che circolino su strada o siano anche soltanto parcheggiate in luoghi pubblici.

La legge in Italia dispone quindi che tutte i veicoli circolanti su strada (automobili, moto, scooter, i ciclomotori, e tutti gli altri vicoli a motore a due ruote, senza fare distinzioni di cilindrata) debbano essere coperti da assicurazione di responsabilità civile.

assicurazione scooter

Così come avviene per l’ Responsabilità Civile auto, anche l’assicurazione scooter e l’ assicurazione moto prevedono un premio assicurativo al fine della sottoscrizione della polizza, che comporta il risarcimento dei danni causati a terze persone in caso di sinistri, tenendo conto dei massimali prefissati.

Quali informazioni sapere sulla assicurazione scooter ?

Il massimale minimo per l’ assicurazione scooter e per quella dedicata alle moto moto è più basso rispetto a quello per la polizza auto ed ammonta a 773 mila euro, anche se il contraente può alzare questo tetto pagando un premio più elevato, e tutelandosi in modo globale da ogni eventualità.

La legge permette poi a chi passa da una polizza auto ad un’ assicurazione scooter di mantenere la propria classe di merito all’interno del sistema bonus malus, usando lo strumento della classe di conversione universale (CU), per sopperire alle differenze di classificazione presenti fra una compagnia e l’altra.

Quando si stipula un contratto di assicurazione scooter bisogna prestare anche particolare attenzione alle clausole di rivalsa, tramite le quali la compagnia può rifiutarsi di pagare gli eventuali risarcimenti dei danni.

 

Tra le clausole di rivalsa più comuni si deve fare attenzione a quelle relative al numero di passeggeri trasportabili sul veicolo in base alla cilindrata; a quelle riguardanti la guida in stato di ebbrezza, ecc.

E’ importante sottolineare la possibilità di inserire nel contratto le clausole di esclusione della rivalsa nelle assicurazioni scooter per essere maggiormente protetti e tutelati in caso di sinistro.

Una delle molte differenze fondamentali tra Responsabilità Civile Auto ed Responsabilità Civile Moto è che per le moto è possibile sottoscrivere assicurazioni temporanee, mentre per le auto questa possibilità non c’è. Questo perché ci si rende conto che la moto spesso è utilizzata nella stagione estiva o addirittura per pochi week-end all’anno.

Anche  la durata dell’assicurazione moto, è molto più variabile rispetto alla polizza auto, e può spaziare dall’anno ai sei mesi, fino a periodi persino più brevi. Per questo le maggiori compagnie assicurative offrono diverse possibili assicurazioni temporanee, specialmente online.

Anche per le moto, così come per le macchine, oltre all’assicurazione Responsabilità Civile, che è fondamentale per tutelarsi sui danni eventualmente causati a terzi durante un sinistro, vi sono altri tipi di assicurazione moto per rischi diversi, come le polizze contro il furto o l’incendio, l’assicurazione moto con la formula kasko, che copre i danni subiti durante la circolazione su strada, che la Responsabilità Civile non copre.

No Commenti

Succ. »